Copricapi uomo: dettagli di stile
Gennaio 18 2021

Copricapi uomo: dettagli di stile

Dai modelli classici a quelli di ultima tendenza, i copricapi sono la scelta cool del momento!

Quest’inverno i copricapi smettono di essere semplicemente l’accessorio per ripararsi dal freddo e diventano l’oggetto in grado di rendere glamour ogni outfit. 

In lana, eco-pelliccia e blend di cotone e viscosa: scopriamo qualche modello

Copricapi uomo: il beanie

Il berretto di lana è un modello classico, basico, essenziale, estremamente versatile che no stanca mai. Personalizzabile in tantissimi modi, con coste all'inglese, trecce, inserti jacquard, greche e profili; ha il bordo elasticizzato, che serve a farlo aderire meglio alla fronte.  Ispirato ai design degli skater anni 90, è perfetto con qualunque outfit, dal più sportivo con jeans e felpa a look semi-formali con cappotto e stivali.

Copricapi uomo: l’aviator con imbottitura in eco-pelliccia

L’aviator con imbottitura è il cappello ideale per chi soffre molto il freddo e vuole una protezione totale: è rivestito da tessuti tecnici anti-vento e resistenti all'acqua, mentre l'interno è foderato di morbida eco-pelliccia. Si allaccia sotto il mento.

Copricapi uomo: il bucket hat

Il cappello da pescatore è una delle scelte più cool delle ultime stagioni:  reso inconfondibile dalla sua forma svasata, spesso reversibile. Dalla versione in nylon a quelle in lana, deluxe oppure super tecniche.

Copricapi uomo: il baseball cap

Il cappello sportivo è un must inossidabile dello stile sportivo, con la sua visiera davanti e il pezzo sopra bombato. Diventato simbolo della cultura rap e hip-hop, portato spesso al contrario o di lato, e oggi sdoganato anche sui completi più formali, insieme alle sneakers. Solitamente in tela di cotone o canvas, ma anche in rivestimenti più grintosi come la pelle. I più gettonati hanno scritte manifesto e maxi logo ricamati.

Copricapi uomo: la coppola

La coppola è l’evergreen che non passa mai di moda: in panno, in tweed, in velluto, in grisaglia; perfetta da abbinare con il blazer, jeans e t-shirt.

Copricapi: come scegliere quello giusto 

La taglia: fondamentale non sottovalutare la misura; non deve stringere ma calzare bene in testa (misurate la circonferenza, prima di andare in negozio). Qualunque sia il modello, non deve essere ne’ troppo largo ne’ troppo stretto. Ricordatevi che i cappelli a corona alta e con la tesa rovesciata allungano la figura, mentre quelli larghi con  tesa all’ingiù accorciano; la tesa del cappello non dovrebbe essere più larga delle tue spalle per avere una buona armonia su tutta la figura.

 

La forma del viso: quando acquistate un copricapo, valutate se effettivamente valorizza il vostro volto; provate molti modelli e scegliete quello che mette meglio in risalto il vostro profilo e lo sguardo. Scegliete modelli di una tonalità scura se  indossate prevalentemente  colori come il nero, il blu, il marrone. Optate per il  chiaro se invece preferite le tinte naturali come il beige o il grigio chiaro.