Autunno in tavola: tagliatelle ai funghi porcini
Novembre 09 2021

Autunno in tavola: tagliatelle ai funghi porcini

Che autunno sarebbe senza un bel piatto di tagliatelle ai funghi porcini? 

Un piatto semplice, gustoso e profumato che vi conquisterà fin dal primo assaggio.

 

Il segreto per la riuscita di questa ricetta si basa su due ingredienti fondamentali: una buona pasta fatta in casa, degli ottimi funghi porcini freschi.

 

Scopriamo insieme gli ingredienti e mettiamoci ai fornelli!

 

Tagliatelle ai funghi porcini: gli ingredienti 

 

Per le tagliatelle:

2 uova medie

200 gr di farina per pasta

 

Per il sugo:

500 gr di funghi porcini

Prezzemolo

1 spicchio d’aglio

Olio evo

sale

 

Tagliatelle ai funghi porcini: procedimento

 

Per la pasta: setacciate la farina in una ciotola, unite le uova e impastate. Una volta ottenuto un panetto bello sodo, lasciate riposare per una mezz’ora, dopo averlo avvolto nella pellicola.

Prendete poi l’impasto, dividetelo in piccoli panetti e stendete con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia dallo spessore bello sottile (aiutatevi con un po’di farina). Tagliate a strisce larghe cinque centimetri, arrotolate, poi tagliate a listarelle. Mettete quindi i coriandoli ottenuti in un vassoio.

In alternativa, per le più attrezzate, usate nonna papera.

 

Per il sugo: innanzitutto pulite i porcini. Tagliate la parte inferiore del gambo, quella sporca di la terra e con uno spazzolino rimuovete la terra rimasta sia dalla cappella che dal resto del gambo, infine strofinateli con un panno da cucina.

Mi raccomando, per la pulizia, evitate di usare l’acqua: eviterete così di far perdere loro il sapore o di renderli mollicci.

Una volta puliti, tagliateli a fette abbastanza spesse.

In una padella, mettete l’olio evo e uno spicchio d’aglio, quando è dorato, aggiungete i funghi, salate e lasciate cuocere per una decina minuti: i funghi non devono stracuocere.

 

In una pentola fate bollire l’acqua, quindi gettate le tagliatelle, scolatele quando sono ancora al dente.

Unitele alla padella con il sugo, lasciate insaporire per un paio di minuti, aggiungendo un po’di acqua di cottura della pasta.

Spezzettate con le mani del prezzemolo e unitelo.

E’ il momento di impiattare e sedersi a tavola: buon appetito!