Natale è … Babbo Natale
Dicembre 05 2019

Natale è … Babbo Natale

Il simpatico vecchio omone grosso e grasso sta per arrivare con il suo sacco colmo di regali!

I bambini lo aspettano e, a dir la verità, anche gli adulti continuano a sperare che in quell’enorme sacco possa esserci qualcosa anche per loro!


Babbo Natale: curiosità


Chi è?
Santa Claus, in Italia conosciuto come San Nicola, il protettore degli studenti e dei bambini. Secondo la leggenda, l’uomo nato da una ricca famiglia, decise di donare grandi sacchi d’oro, spesso gettandoli dalla finestra. Divenuto arcivescovo, aveva una lunga barba bianca e un cappello rosso in testa.

Quando nacque?
Nel 1931, fu inventato per pubblicizzare la Coca Cola accompagnato dalle renne, mentre nella tradizione popolare consegna doni ai bambini in sella a un cavallo bianco. I colori dei suoi abiti sono gli stessi della bevanda, rosso e bianco.

Dove abita?
In Alaska, secondo gli americani; nel Quebec per i Canadesi, in Lapponia per gli europei.

Come viaggia?
Prima di spostarsi con le renne, Babbo Natale viaggiava con le mucche, cavalli, asini e capre.

Come è vestito?
Il primo Babbo Natale era vestito di verde e indossava una pelliccia; ora indossa un completo rosso e bianco, con cinta e guanti neri.

Con chi vive?
• Jessica Maria Claus (dal nome della Madonna), sua consorte e preziosa collaboratrice.
• Il Consiglio degli Anziani, organo esecutivo del villaggio, presieduto da Santa Claus.
• Gli gnomi, sono un centinaio e fungono da indispensabili assistenti, ciascuno con un proprio incarico.
• Le nove renne volanti, che lo accompagnano nel suo viaggio e si chiamano: Saetta, Ballerino, Schianto, Guizzo, Cometa, Cupido, Tuono, Lampo, Rudolph.

Rudolph, la sua renna speciale
Rudolph possiede un insolito naso rosso e luminoso; si racconta che la sera di una Vigilia di Natale, Babbo Natale fosse preoccupato per una nebbia fittissima che impediva la vista delle sue renne; quando notò il naso luminoso di Rudolph, chiese alla piccola renna se fosse stata disposta ad illuminare il sentiero per rendere possibile la consegna dei regali; entrò così nella squadra principale delle renne di Babbo Natale.

Tanti i racconti sul mitico Babbo Natale: come togliere ai bambini l’innocente convinzione che possa esistere davvero l’omone buono che con la slitta dispensa regali la notte della vigilia?