Estate, che sete!
Giugno 19 2019

Estate, che sete!

Con l’arrivo dell’estate aumenta il bisogno e la voglia di bere.

Bere è importante e farlo in estate lo è ancora di più per garantire la giusta idratazione al nostro corpo.


Estate, che sete: cosa bere


Il caldo fa aumentare la voglia di bere e consumare cibi freschi, in grado di dissetarci: l’acqua rimane ovviamente la bevanda principale, in grado di riequilibrare le carenze di sali minerali e rinfrescarci come nessun altro liquido (in estate bisognerebbe berne da 1.5 a 2 litri al giorno)!
Spazio anche al tè al limone, che disseta come poche altre bevande, ricco anche di antiossidanti; inoltre tè verde ricco di chetachine, che protegge la pelle dai raggi UV o deteinato, magari con zenzero o frutta di stagione;
ai centrifugati con le carote, il sedano, le mele, l’ananas, il melone, l’anguria, magari senza zucchero e con ghiaccio: assumere frutta e verdura in forma liquida è un buon metodo per annullare il senso di sete e fornire al corpo nutrizione e un buon apporto di vitamine e sali minerali;
alle granite e limonate, rinfrescanti e gustose;
allo yogurt, un ottimo spuntino per grandi e piccini;
ai frappé e ai frullati, alla frutta, freschi e colorati; al primo, al posto del latte (o accanto) viene aggiunto il gelato e/o ghiaccio tritato; al secondo viene aggiunto il latte.


Estate, che sete: i consigli


Sorseggiate spesso acqua e in dosi contenute, soprattutto lontano dai pasti per assorbire meglio i liquidi ingeriti senza causare shock al sistema digestivo.
Evitate le bevande gassate o zuccherate che mettono ancora più sete.
Rinunciate ad assumere bevande troppe fredde che potrebbero provocare problemi digestivi dopo i pasti e fitte allo stomaco lontano dai pasti.
Bevete soprattutto dopo il risveglio, prima della colazione per recuperare al più presto l’idratazione dopo il sonno.
Non bevete troppo durante i pasti perché l’eccesso di liquidi ostacola la digestione.