Blush: make up vincente
Luglio 08 2020

Blush: make up vincente

Un’ estate con il blush per donare colore agli zigomi e alle guance! 

Romantico e naturale, il blush (o nostalgicamente fard) è un must che ci aiuta a sfoggiare un incarnato impeccabile. 

Blush: corretta applicazione 


Il blush va pennellato all’altezza dello zigomo, sotto l’occhio, tirandolo verso l’esterno: ricordate che applicandolo dalle tempie alla mandibola, assottiglierete il viso; applicandolo sulle gote, tenderete ad allargarlo.

Usate un pennello da fard bombato e stendetelo al centro degli zigomi, nella zona delle gote;  non esagerate con la quantità.

Se volete snellire il viso, applicatelo nella parte più esterna dello zigomo, verso la tempia, usando un pennello piatto.

Se desiderate addolcire un viso lungo, applicatelo nella zona centrale (fronte, naso, mente) con un pennello arrotondato.

Se preferite mascherare gli zigomi troppo pronunciati, puntate sulla parte centrale della guancia.

Blush: le versioni 

Se scegliete la versione classica in polvere, evitate i pennelli da terra, larghi e piatti, e quelli triangolari, perché rischierebbero di farvi applicare troppo colore.

Se scegliete la versione in crema, basterà picchiettare con i polpastrelli delicatamente e poi sfumare con uniformità dalla mascella allo zigomo (se preferite un colore più acceso, usate l’indice; se lo volete più tenue, l’anulare).

Per la formulazione liquida (da preferire se si ha la pelle secca), stendete prima un primer; ricordatevi che questa soluzione ha una durata più limitata nel tempo.

Il bush in gel è indubbiamente la versione più moderna e regala un effetto fresco e naturale, leggero perfetto per i look veloci da tutti i giorni.

La versione stick è la più pratica, basta stenderlo e poi modulare il colore con i polpastrelli.

Blush: i colori 

Se avete la pelle chiara dal sottotono caldo, l’ideale sono le tonalità albicocca; se avete una carnagione chiara dal sottotono freddo, optate per il rosa baby, e in generale le nuance rosate. Se si sfoggia un incarnato dal colorito dorato o leggermente più scuro, meglio la palette più decisa del pesca.