Viva il Carnevale!
Febbraio 02 2018 Commenta!

Viva il Carnevale!

"Semel in anno licet insanire": una volta all'anno è lecito fare follie!

Questo è lo spirito della festa più divertente dell’anno e sicuramente la più amata dai bambini: abiti variopinti, sfilate di maschere allegre e buffe, coriandoli, stelle filanti, carri allegorici, rappresentazioni teatrali, spettacoli di magia, parrucche, scherzi; un momento d’allegria e colori, sia per i piccoli che per i grandi. 

Il Carnevale (carnem levare, eliminare la carne) secondo la tradizione cattolica è il momento che precede l’inizio della Quaresima, un periodo di digiuno e di astinenza in attesa della Pasqua: in Italia si hanno testimonianze riguardo ai festeggiamenti già a partire dal 1347 con il Carnevale di Fano. Ogni città ha le proprie tradizioni sia per quanto riguarda le maschere (Arlecchino, Pulcinella, Colombina, Gianduia, Pantalone, Burlamacco, Rugantino, Balanzone) sia per i dolci tipici (chiacchiere, struffoli, frittelle dolci, ciambelle, castagnole, cicerchiata).

E allora, per festeggiare questo Carnevale, perché non concederci un dolce peccato di gola con delle gustosissime e fragranti chiacchiere? Se volete farle in casa vi occorreranno: 500 gr di farina 00 ; 70 gr di zucchero; 50 gr di burro a temperatura ambiente; 30 gr di grappa ; 3 uova medie; 6 gr di lievito in polvere per dolci; un baccello di vaniglia; 1 tuorlo; un pizzico di sale fino. Olio di semi di arachide per friggere e zucchero a velo. Unite farina e lievito, aggiungete zucchero, sale, uova e grappa. Dopo aver impastato, unite vaniglia e burro ammorbidito. Lavorate l’impasto e lasciatelo riposare in frigo per mezz’ora. Stendete delle piccole parti dell’impasto con il mattarello o il tirapasta creando dei rettangoli sottili o dei rombi e incideteli al centro. Procedete alla frittura, infine cospargete con zucchero a velo. Se non siete brave ai fornelli, acquistatele durante il vostro shopping al centro Itaca.

Da Redazione

Aggiungi commento