Ottobre spettacolare!
Settembre 29 2017 Commenta!

Ottobre spettacolare!

Ottobre 
Ottobre ha il berretto di sghembo:
odora di mosto e di viole;
negli occhi gli luccica un lembo
di cielo, una spera di sole.

Trascina un mantello corroso
ma ricco di porpore e d'ori;
appende sul tralcio rugoso,
sul cespo, sul ramo tesori.
Tra un colchico e una farfalletta
cammina cammina bel bello;
al bivio novembre l'aspetta
col bavero alzato e l'ombrello. (Dina Mc Arthur Rebucci)

Giallo, arancio, rosso, marrone ... le foglie della gran parte degli alberi cambiano lentamente colore, i boschi diventano uno spettacolo che è alla portata di tutti: le tinte calde del mese di ottobre regalano scenari davvero meravigliosi!
Inizia il tempo della vendemmia, la fermentazione del mosto; un tempo questo momento era accompagnato da numerosi rituali grazie alla sua profonda valenza simbolica: la trasformazione dell’uva era vista come simbolo del cambiamento spirituale degli uomini che, come il vino viene chiuso nel buio delle botti e delle cantine, venivano iniziati ai riti misterici nel buio di santuari e templi sotterranei.
In campagna ci si prepara alla semina del grano; è il periodo dell’aratura, attività da sempre accompagnata da numerosi e diversi riti locali per ringraziare il raccolto e propiziarsi gli dei e pregarli affinché donassero un'inverno mite o non troppo aspro.
Tra i frutti che ci regala questo mese, oltre alla già citata uva, noci, nocciole, mele, pere, giuggiole e le ultime pesche e susine; nell'orto insalate, cicorie, spinaci, cavolfiori, broccoli, carote, fagioli, già preannuncio di piatti più invernali.
Per gli appassionati, inizia la stagione dei funghi e delle castagne, da raccogliere con giudizio e rispetto per il bosco e dei suoi abitanti: porcini, chiodini, mazze di tamburo, galletti, ovoli, castagne ... una gioia coglierli ma soprattutto gustarli!
Non vi resta che godervi questi scenari e consumare le loro prelibatezze.
Benvenuto Autunno: benvenuto Ottobre!

Da Redazione

 

Aggiungi commento